La Reazione (Capacità Coordinative)

La reazione è una capacità propria di tutti gli sport che prevedono un cambiamento improvviso  della situazione. Rappresenta la necessità di eseguire rapidamente un azione in risposta a uno stimolo.

È tipica delle arti marziali dove ad un attacco avversario deve corrispondere velocemente una parata o una deviazione nel minor tempo possibile. La troviamo nei portieri di calcio che devono scattare o saltare in direzione della traiettoria del pallone affinché non finisca in rete. Nei tiratori al piattello,che devono capire subito da quale delle tre direzioni arriverà il bersaglio e prevederne la traiettoria. I tennisti se ne servono per  cambiare velocemente direzione. Addirittura i corridori, soprattutto i cento e duecentometristi  arrivano a perfezionare questa capacità al fine di non perdere millesimi preziosi dopo il via!

Per ogni sport, la reazione si allena in maniera diversa in base agli stimoli ai quali bisogna rispondere, poiché deriva dallo sviluppo dei nostri esterocettori. Un corridore ad esempio è bene che si alleni spesso a reagire ad un segnale acustico, piuttosto che su uno visivo, come magari dovrebbe invece fare un pilota di Formula1 (che parte con l’ accensione di un semaforo).

È una capacità che viene sviluppata tardivamente, intorno agli 8-9 anni si apprezzano i miglioramenti  indotti dall’ allenamento.

Capacità Coordinative
Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *